Dove si giocano i processi di trasformazione sociale

ACQUISTALO DA QUI!

Siamo felici di inaugurare la collana di grandi saggi di Contrabbandiera con un autore, filosofo di formazione e attivista, che conosciamo e stimiamo da molti anni. Con lui abbiamo condiviso numerosi percorsi di lotta e assemblee su modelli di auto-organizzazione, mutualismo, beni comuni e tanto altro.

In Neo-liberismo e società del controllo Francesco Valente raccoglie e ordina le sue riflessioni intorno agli elementi individuati come centrali (non certo gli unici rilevanti, ma certo quelli più spesso trascurati) nell’ingegneria del capitalismo: la moneta, il debito e la loro interconnessione strutturale, nonché i dispositivi produttori di soggettività approntati dagli istituti di potere.

Con questo importante saggio, Valente propone una sintesi dei contributi più stimolanti prodotti negli ultimi secoli da tanta letteratura critica sull’argomento, non mancando di offrire una base storiografica alle analisi effettuate e alle tesi sostenute, cercando di situare le une e le altre all’interno di un quadro sociale, politico, economico e culturale più ampio e complesso possibile. Di seguito vi proponiamo l’indice del libro, per offrire una panoramica dell’intera trattazione:

Sommario

introduzione

Capitolo I
MONETA
- La moneta in età arcaica, classica ed ellenistica 
- La moneta nel Medioevo e nell’Età Moderna
- La critica alla teoria liberista della moneta

Capitolo II
DEBITO
- Moneta e debito, moneta-debito 
- Appunti di storia del debito 
- Finanziarizzazione dell’economia e debito 
- Teorie del debito 
- Assi dell’analisi critica 
- Un consuntivo provvisorio

Capitolo III
SOGGETTIVITÀ
1. Modelli di società e dispositivi di governo
- Società di Sovranità, società di Disciplina, società di Controllo 
- Biopolitica e biopotere
- Governamentalità del controllo e libertà. Il potere pastorale 
- Sapere-potere e verità 

2. Il contesto bioeconomico neo-liberista
- La soggettività e la sua produzione. Il contesto generale 
- Bioeconomia neo-liberista
- I risvolti psicologici ed esistenziali 
- Unitarietà della governamentalità neo-liberista

3. Il quadro ideologico del neo-liberismo. I suoi dispositivi politici. I modelli contemporanei di soggettività
- L’etica capitalistica 
- Diritto, politica e potere. Stato d’eccezione 
- Crisi ed emergenza 
- Modelli di soggettività del tardo Capitalismo 

4. Prospettive dei processi di trasformazione sociale. Inadeguatezze teoriche dei movimenti anticapitalisti e condizioni del loro sviluppo. Per una soggettività-altra
- La soggettività nel neo-liberismo avanzato: un consuntivo 
- Inadeguatezze della critica anti-capitalista 
- Contraddizioni e disfunzioni del sistema neo-liberista 
- Soggettività-altra e processi di trasformazione 
- Mutualismo e proprietà. Il Commune 
- La neo-soggettività communitaria 
Bibliografia 
Sitografia 
Indice dei nomi 

Neo-liberismo e società del controllo. Moneta, debito e soggettività.
Di Francesco Valente

dal 6 febbraio in libreria
Già acquistabile dal nostro shop online – Offerta di lancio valida dal 24 gennaio al 6 febbraio

Francesco Valente, studioso dei modelli storici di organizzazione sociale dell’Occidente, ai loro caratteri antropologici e ai processi che ne sono all’origine. Negli ultimi anni la sua ricerca si è concentrata sul tema del capitalismo e dei suoi sviluppi, con l’intento di promuovere l’adeguamento degli strumenti analitici della tradizione critica e delle sue prospettive di trasformazione sociale. È autore di “Agonismo e antagonismo. Concezioni dell’attività ginnica e civiltà occidentale” (2000); “La nascita dell’economia monetaria e lo sviluppo della sua forma capitalista nell’Età Moderna” (2021) e di “Commune. I beni comuni e la riflessione sul tema in Italia” (2021).
Altri contributi dello stesso autore:

Dove si giocano i processi di trasformazione sociale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su