Chi siamo

Contrabbandiera è un progetto editoriale indipendente avviato a Firenze nel 2019, che offre innanzitutto un servizio di libera informazione sulle più recenti possibilità di auto-editoria e di pubblicazione alternativa all’editoria a pagamento. Da questa pagina è possibile consultare e scaricare gratuitamente la Guida all’auto-edizione, con gli strumenti e le indicazioni necessarie a pubblicare il proprio libro in autonomia, praticamente senza spese, con le più alte percentuali di guadagno attualmente possibili e senza cedere ad alcuno i diritti sull’opera.

Oltre alla Guida e agli articoli di approfondimento sul Blog, Contrabbandiera propone specifici servizi editoriali a chi decida di farsi affiancare da professionisti del mestiere per alcuni aspetti della realizzazione dell’opera, sempre mantenendo l’autonomia di editore.

Qui puoi consultare l’elenco completo di tali servizi. Fra noi ci sono redattori, impaginatori, disegnatori, grafici, programmatori e videomaker. Puoi seguire la Guida e fare tutto da solo, oppure puoi rivolgerti a noi per alcuni passaggi.

Contattaci all’indirizzo unico ciao@contrabbandiera.it per informazioni, dubbi, richieste particolari e preventivi.

Perché?

Non siamo i detentori di un sapere inaccessibile e pensiamo che ognuno debba avere libero accesso alle competenze per creare, pubblicare e diffondere la propria opera, o per rendersi conto del valore di tali competenze e riconoscere quindi la differenza sostanziale che c’è fra auto-edizione (farsi e pubblicarsi un libro) e auto-pubblicazione (pubblicare pagando), e fra buon editore e cattivo editore (anche di se stessi).

Chi?

Contrabbandiera nasce dalla collaborazione di alcuni esperti del mondo dell’arte e dell’editoria, accomunati dalla volontà di supportare e promuovere l’autoproduzione consapevole e unitisi per offrire le proprie competenze a chiunque decida di intraprendere questo percorso. Ad oggi Contrabbandiera è composta da:

  • gli editor Marco Tangocci e Andrea Simoncini
  • gli illustratori Marcho e Meshtre
  • lo sviluppatore web Marco Cavalli
  • il videomaker Lorenzo Latini

 

Cosa?

Qualunque cosa. Non facciamo distinzioni di genere, stile o altro. Tuttavia non accetteremo lavori di propaganda fascista, sessista e razzista, perché riteniamo che una presa di posizione contro violenza e discriminazioni sia richiesta a tutte le persone civili di questo mondo, e a chi produce e diffonde cultura in modo particolare.

Torna su