Guida all’autodifesa digitale (vol.1 – offline)

Finalmente è uscita la GUIDA ALL’AUTODIFESA DIGITALE! Un insieme di riflessioni e di strumenti per contrapporsi alla forte, continua e sgradita presenza della sorveglianza nel mondo digitale.

 

“Per porre fine alle illusioni e alle mezze soluzioni, impariamo e diffondiamo pratiche di autodifesa digitale!”

Le tecnologie digitali, alle quali è diventato ormai molto difficile sfuggire, offrono possibilità di controllo finora senza precedenti. Anche se sembrano molto pratici, gli strumenti digitali sono potenti risorse per i sistemi di sorveglianza e di repressione. È a partire da questa constatazione, e dalla determinazione a non lasciarsi controllare da qualche Grande Fratello, che un collettivo è arrivato a scrivere la Guida all’Autodifesa Digitale.

“[…] non abbiamo alcuna voglia di essere controllabili da qualche Grande Fratello che sia già esistente o del quale stiamo profetizzando la venuta. La cosa migliore è senza dubbio quella di impedire che tutti questi meravigliosi strumenti che le tecnologie moderne ci offrono (e offrono anche al Grande Fratello) ci si rivoltino contro. […] Anche se sceglieremo di non usarli direttamente, altri lo faranno per noi. Allora potremmo intanto provare a capire ciò che questo comporta.”

Di fronte a queste considerazioni, la sola via sembra quella di mettere in pratica politiche di sicurezza adeguate. L’obiettivo di questa guida è fornire carte, sestante e bussola a chiunque voglia avviarsi su questa rotta. Un libro da leggere, rileggere e praticare, in modo solitario o collettivo, un libro da far scoprire e da condividere… Per imparare ad affinare l’arte della navigazione nelle torbide acque del mondo informatico.

Questa guida in versione cartacea propone il primo dei due tomi già apparsi in formato digitale (html, pdf) e disponibili alla lettura e il download sui siti https://guide.boum.org/ (versione francese) e https://numerique.noblogs.org/ (versione italiana).

Nel primo tomo si apprende il funzionamento e l’utilizzo di un computer “disconnesso” da qualsiasi rete, mentre il secondo volume approfondisce il funzionamento di internet e delle reti.

Questo libro è opera di un collettivo anonimo di persone che lavorano da più di dieci anni sulle questioni legate alla sorveglianza informatica e ai mezzi per contrastarla, particolarmente utilizzando GNU/Linux. Prima edizione originale: Thain Party, Lyon, agosto 2017.

Guida all’autodifesa digitale (vol.1 – offline)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su