Animali

ANTONIO GRAMSCI

Animali

7,00

Descrizione

Animali di Antonio Gramsci  è il terzo taccuino della collana I Brigantini, i nostri classici della letteratura contrabbandati (perché senza diritti d’autore) in forma artigianale e unica, con la complicità di OCRA Stamperia Artigianale.

“Animali” nasce per proporre un volto altro del più importante filosofo italiano del Novecento. Abbiamo infatti selezionato 14 lettere inviate da Gramsci ai figli Delio e Giuliano, lettere in cui si parla di animali. Animali reali, animali fantastici. Animali uccisi o accarezzati, animali raccontati o disegnati. A causa del vile arresto, l’ultima volta che Antonio aveva visto Delio fu nel 1928, quando il piccolo aveva appena due anni. Giuliano sarebbe nato invece il 30 agosto dello stesso anno e suo padre non lo conobbe mai.

Il Brigantino era un veliero di modeste dimensioni largamente in uso presso pirati e corsari per rocambolesche azioni di rapina ai danni dei grossi mercantili.

Taccuino 10×14 stampato a Firenze presso Ocra Stamperia Artigianale su carta Crush Agrumi ecosostenibile 100% firmata Favini, realizzata a partire dagli scarti della lavorazione agroindustriale degli agrumi.

Oltre a Animali di Antonio Gramsci dai un occhio anche a Verrà la morte e avrà i tuoi occhi
Animali

Dettagli

Pagine: 38
Formato: 10x14cm
Rilegatura: Brossura

Informazioni sull'autore

Antonio Gramsci, tra i massimi esponenti del marxismo occidentale, fu condannato dal regime fascista e sconterà vent'anni di reclusione, fino alla libertà condizionata del 1934. Morirà in clinica, ormai fisicamente stremato, nel 1937

Torna su